Totem interattivi touch screen, perché sono sempre più diffusi

09 febbraio 2022

E’ impossibile non accorgersi di come la pandemia abbia infatti modificato profondamente la società e le priorità degli individui che la compongono. Abbiamo assistito ad una crescita rapidissima degli acquisti digitali e molte realtà hanno dovuto rapidamente mettersi al passo per soddisfare queste nuove abitudini di consumo. Recenti ricerche dimostrano però che ritorno alla normalità sta avvenendo rapidamente e i consumatori stanno riprendendo le proprie abitudini di consumo. Il 65% di loro dice di sentirsi al sicuro a recarsi in un negozio fisico per effettuare i propri acquisti.

I consumatori stanno però rapidamente cambiando approccio e comportamento in termini di checkout e pagamento nei negozi, manifestando una maggiore preferenza per i percorsi self-service. Sono consumatori abituati alla velocità ed alla fluidità delle transazioni digitali, non più disposti ad attese a lunghe file.

Alla fiera annuale National Retail Federation (NRF) 2022 di New York, Intel e IHL Group hanno presentato un nuovo studio globale sulla vendita al dettaglio che parla della mutevole esperienza di vendita al dettaglio, evidenziando tecnologie che possono aiutare a migliorare un mercato al dettaglio dinamico.

Secondo una ricerca condotta da Nielsen, l'attesa in coda è il primo motivo di frustrazione per gli acquirenti (37% degli intervistati). Con le colonnine interattive, la tecnologia self-service, l'auto-scansione degli articoli, i sistemi di pagamento automatico, i consumatori hanno il potere di scegliere il percorso di acquisto che preferiscono, in maniera più intuitiva e semplice. Il self-service consente ai consumatori di controllare il modo in cui acquistano, al ritmo che desiderano, e risparmiando, contemporaneamente, tempo perso in coda.

Ecco però che la risposta a questa necessità può trasformarsi in una grande occasione. I totem multimediali interattivi per il self-ordering e come cassa self service, consentono non solo di offrire al cliente un’esperienza in linea (o addirittura superiore) con le proprie aspettative, ma anche di aumentare le performance aziendali, diminuendo i costi grazie all’ottimizzazione delle risorse aziendali e consentendo ai dipendenti di gestire altre attività per le quali potrebbero non aver avuto tempo in precedenza (es. customer service o gestione ordini e-commerce dove presente). Il miglioramento della tecnologia kiosk in-store può supportare gli addetti alle vendite consentendo di fornire ai consumatori un’esperienza di acquisto fluida che incontri e soddisfi le loro aspettative. Dare la priorità alla tecnologia, quindi, unitamente alle soluzioni di customer service, aiuterà indubbiamente la ripresa delle attività nel mercato dell’hospitality e del retail dopo un 2020 difficile.

Chioschi interattivi: che cosa sono

Il chiosco interattivo touch screen all’interno del punto vendita, è un trend che negli ultimi anni si è diffuso con grande rapidità, colonnine interattive per il self -ordering, per self-checkout con sistema di trattamento automatizzato del denaro, cassa automatica, eliminacode o semplicemente infopoint sono oggi tra i migliori alleati all’interno di attività commerciali dei più diversi settori.

Tra i primi ad adottare le colonnine interattive self-service, ormai parecchi anni fa, sono state le catene di fast food come Burger King, che hanno praticamente abolito il sistema di ordinazione alla cassa. Niente più code infinite per scegliere cosa mangiare: l’ordinazione e il pagamento avvengono tramite i chioschi interattivi per il self-ordering.

Col tempo, i modelli di kiosk totem si sono evoluti e i software all’interno hanno sviluppato nuove funzionalità sempre più performanti e versatili. I vantaggi dei totem interattivi sono numerosi e generano diversi benefici quali:

  • all’interno di ristoranti e fast food permettono di personalizzare gli ordini, modificare e aggiungere ingredienti, inserire codici sconto e moltissime altre funzioni, aumento delle vendite, elevata esperienza di consumo, maggiore precisione negli ordini effettuati, riduzione delle code, focus sulla produzione e maggiore velocità e fluidità nella gestione dei pasti.
  • Nei punti vendita retail o GDO, diventa il focus intorno al quale costruire un’esperienza memorabile per i propri clienti. Senza fare distinzione tra giganti del retail, ipermercati, superstore e piccoli negozi: le soluzioni di checkout rapide garantiscono ottimizzazione dei costi, efficienza e l’offerta di servizi che incontrano le esigenze di modernità dei clienti. Totem multifunzione, dotati di lettore di codice a barre integrato, che consentono ai clienti di verificare i prezzi, stampare i libri degli ingredienti ma anche ritirare i biglietti numerati per i reparti serviti. L’avanzamento della fila per la gastronomia o la panetteria è trasmesso in tempo reale sull’interfaccia del totem e sui display presenti in diversi punti nello store. Permettendo alla clientela di procedere con gli acquisti senza attendere fronte ai banchi.
  • Trasversalmente, sono un ottimo mezzo di pubblicità e comunicazione con il cliente, consentendo la presentazione di nuovi prodotti, suggerendo l’adesione a nuovi servizi o per aumentare i risultati del cross-selling.

In breve, i kiosk di self-ordering con pagamento self-service consentono di differenziarsi dai sistemi tradizionali portando innumerevoli vantaggi sia al cliente che al fornitore del servizio, in termini di flessibilità e controllo e anche di riduzione dei tempi. Inoltre, riducono i costi delle risorse umane, rendendo il processo più semplice e autonomo per il consumatore. Questa esperienza personalizzabile ammorbidisce l’atto di acquisto, fornendo gli strumenti necessari per un servizio efficiente, veloce e senza interruzioni nel processo di vendita.

Adottare un totem interattivo touch screen per offrire il meglio ai clienti e migliorare la redditività

La valutazione per l’adozione di una soluzione kiosk interattivo in un ristorante, negozio, supermercato o altra attività, inizia ponendosi in primis domande relative a chi è il consumatore e cosa cerca nel punto vendita, quale tipo di software è più adatto a soddisfare i suoi bisogni e, ultimo ma non trascurabile, le caratteristiche dell’hardware: dimensione, colore e posizione del totem all’interno del punto vendita. La ricerca dovrà necessariamente ricadere su una colonnina interattiva facile da usare, in armonia con la location, ma facilmente individuabile dalla clientela, così da migliorarne l’esperienza.

Le soluzioni flessibili di FEC Italia sono progettate per incontrare le necessità anche dei clienti più esigenti. Offriamo sistemi modulari completamente personalizzabili in base alle richieste del cliente ed alla tipologia di punto vendita; ampia gamma di configurazioni, stili e dimensioni dello schermo touch screen, numerosi accessori e add-on.

I nostri sistemi kiosk&totem modulari permettono di rispondere rapidamente ai nuovi trend. Avere a disposizione un'attrezzatura modulare permette di aumentare o diminuire rapidamente i moduli presenti nei negozi, indipendentemente dalla posizione e dal formato del punto vendita; e facilita il processo di aggiornamento, inserendo innovazioni graduali, con tempi di implementazione più brevi e senza dover affrontare investimenti proibitivi in maniera repentina.

Elimina le code e aumenta le entrate:

 

SCOPRI LE SOLUZIONI FEC TOTEM&KIOSK

 

La flessibilità nell’offrire soluzioni personalizzate anche per pochissimi pezzi, ci ha portato a collaborare con una delle catene più in voga del momento; in forte espansione in Italia e all’estero. Abbiamo progettato per loro un prodotto unico, seguici per rimanere aggiornato